Green Style

Green Stylehttp://www.autopinmoto.it/home/wp-content/uploads/2017/07/19477673_1373103709448015_2681372930560694918_o.jpg

Perché scegliere un’auto ibrida nel momento in cui si decide di acquistare una nuova automobile? La domanda sorge spontanea nella mente di chi per anni è stato abituato a guidare veicoli con propulsione tradizionale e le risposte, in questo caso, sono molteplici.
Chi è incuriosito dal voler verificare di persona gli indiscutibili vantaggi offerti dai modelli con doppio motore si ritrova a volte davanti a un bivio, combattuto tra la tentazione di scegliere ancora una volta un’auto a benzina o diesel e la voglia di andare oltre, di provare un modo nuovo di viaggiare su strada senza preoccuparsi troppo delle emissioni inquinanti, né del costo del carburante.
L’automobile ibrida è al momento l’unica proposta che riesce ad unire insieme i vantaggi assicurati dal motore termico in termini di autonomia e di prestazioni con i benefici garantiti dal motore elettrico, che vanta la possibilità di viaggiare a zero emissioni allo scarico e la grande elasticità di funzionamento dovuta alla disponibilità della coppia motrice già da zero giri al minuto, per accelerazioni da fermo degne di molte vetture sportive.
Il funzionamento dei due motori è interamente affidato all’elettronica di gestione del sistema Hybrid Synergy Drive che, abbinato al cambio automatico a variazione continua dei rapporti, si occupa di regolare l’erogazione della spinta senza strappi, per una progressione dolce e confortevole che rende l’azionamento dei motori inavvertibile dal conducente e dai passeggeri.
Il lavoro in sinergia dei due motori è costantemente monitorato dal sistema e consente di viaggiare consumando pochissimo carburante. Chi è al volante, comunque, ha la possibilità di azzerare del tutto le emissioni selezionando la modalità 100% elettrica. In questa fase il motore termico viene disattivato e la vettura può viaggiare per brevi tragitti utilizzando esclusivamente l’energia presente nelle batterie, le quali si ricaricano automaticamente in fase di decelerazione o quando si preme il pedale del freno.
A tutto ciò si aggiunge un elevato livello di silenziosità a bordo ottenuto sia grazie alla cura costruttiva, sia grazie all’assenza del caratteristico rombo che penalizza i veicoli dotati del solo motore a scoppio. Su un’auto ibrida, infatti, l’azione congiunta delle due unità propulsive consente di tenere sempre basso il numero di giri del motore a benzina, le cui vibrazioni, così come il rumore di funzionamento, rimangono talmente bassi da non riuscire a penetrare dentro l’abitacolo.
Questa peculiarità va a vantaggio di chi ama viaggiare in un ambiente ben isolato e preferisce rilassarsi ascoltando della musica o concentrandosi sulla lettura di un buon libro.

Categories:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: